Dortmund

Per gli amanti del calcio Dortmund è una delle mete più desiderate. Ma chiunque può vivere un'entusiasmante vacanza in questa città modernissima.

La fama di Dortmund si traduce in tre parole: calcio, birra e industrie. La squadra di calcio locale, il Borussia Dortmund, emoziona con le sue imprese sportive migliaia di tifosi in tutta Europa e quasi certamente attrae da sola più turisti di tutti i musei cittadini messi assieme.

La ricchezza di questa città, una delle più grandi del bacino della Ruhr, è stata basata per decenni sull’estrazione del carbone, la lavorazione dell’acciaio e la produzione di birra. La prima è ormai solo un retaggio del passato, la seconda si è ridimensionata cambiando alcuni aspetti della lavorazione mentre l’ultima è tuttora una fiorente attività.

Dortmund dunque non è una città adatta solo agli amanti del calcio, ma anche agli appassionati di archeologia industriale e birrerie. A queste attrazioni si aggiungono poi chiese ricchissime di opere d’arte, musei all’avanguardia, vivaci vie pedonali e una torre da cui è possibile osservare la città dall’alto.

Per sentirvi uno del posto sedetevi al tavolo di una taverna tradizionale (kneipe) e ordinate un Salzkuchen mit Mett e un Stößchen, ovvero un panino tipo bagel farcito di carne di maiale cruda e cipolle e una birra da 20 cl. Oppure unitevi ad altre 80.000 persone e andate a tifare sugli spalti dello stadio Westfalenstadion.

Cosa vedere a Dortmund

Sebbene il Borussia sia di per sé un valido motivo per una vacanza a Dortmund, ci sono molte altre attrazioni in città.

Un’icona cittadina è il Dortmunder U, un edificio di mattoni rossi alla cui sommità troneggia un’immensa U bianca e gialla alta ben 9 metri. Un tempo sede del birrificio Dortmunder Union Brauerei, oggi è sede di un centro culturale che comprende spazi espositivi, un’associazione artistica, un ristorante e un campus universitario.

Il momento migliore per ammirare l’edificio è la sera, quando le immagini che vengono proiettate sulle finestre superiori si fanno più nitide, mostrando tutta la loro poesia e creatività.

Per un po’ di shopping potete passeggiare lungo la Westenhellweg, una via pedonale ricchissima di negozi oppure fare un salto all’Alter Markt. Questo mercato è una vera istituzione cittadina e se siete fortunati potreste persino imbattervi nei giocatori del Borussia Dortmund che vanno a festeggiare una vittoria importante!

Se invece siete in cerca di relax meglio una passeggiata circondati dal verde nei Giardini Botanici o in uno dei vastissimi parchi di Dortmund. Il Westfalenpark è a pagamento, ma vale ben più dei pochi soldi del biglietto d’ingresso; al suo interno si trova l’altissima torre della TV Floriantum, da cui è possibile godere di una vista panoramica sulla città.

Archeologia industriale

Le miniere e le industrie pesanti sono chiuse ormai da anni e alcune di queste si sono riconvertite in popolarissime attrazioni turistiche.

La più interessante testimonianza di archeologia industriale a Dortmund è il complesso Zeche Zollern, una ex miniera di carbone. Aperta nel 1902, fu considerata all’epoca una miniera modello, con una insolitamente bella sala macchine in stile art nouveau e uffici amministrativi adornati di timpani e cupole. A dispetto di questo impianto straordinario la vita dei minatori che lavoravano qui era dura come in qualsiasi altra miniera: la mostra interattiva vi racconterà le loro disumane condizioni di lavoro.

A nordovest di Dortmund si trova l’ex Cokeria Hansa, un altro straordinario monumento di archeologia industriale. Questo gigantesco impianto aperto negli anni Venti e in funzione fino al 1992 è visitabile con tour guidati o audioguide.

Musei di Dortmund

Se dopo il colossale stadio del Borussia Dortmund avete ancora voglia di attrazioni a tema calcistico potete visitare il German Football Museum.

Aperto nel 2015, è un museo dedicato alla storia del calcio in Germania e alla Mannschaft, la squadra nazionale. In esposizione troverete i trofei dei campionati europei e mondiali, più memorabilia e postazioni interattive con informazioni e curiosità sulle star del calcio tedesco.

Un museo dedicato ad un’importante attività economica della città è il Brauerei-Museum Dortmund, ospitato all’interno dell’ex birrificio Dortmunder Hansa. Camminando all’interno delle sale di produzione, dove ancora sono esposti gli originali bollitori in rame, potrete ripercorrere la storia della produzione di birra a Dortmund.

Alcuni pezzi storici in esposizione particolarmente interessanti sono un bar degli anni Venti, un camion per il trasporto della birra del 1922 e macchinari per l’imbottigliamento usati negli anni Cinquanta.

Tra i musei d’arte di Dortmund uno dei più visitati è il Museo Ostwall, un’importante galleria d’arte moderna e contemporanea. Tra gli artisti esposti figurano Kandinsky, Die Brücke, Macke, Giacometti, Paul Klee, Picasso, Miró, Dalí e Chagall.

Dove dormire a Dortmund

Dortmund non è una città particolarmente cara per dormire, pertanto è possibile trovare un hotel in centro di buona qualità senza spendere una follia. Per risparmiare ulteriormente, o se arrivate in auto e non volete problemi di parcheggio, potete cercare un hotel economico in periferia e poi spostarvi con gli efficienti mezzi pubblici.

Chi preferisce maggiore comfort troverà alcuni hotel di importanti catene internazionali, che garantiscono elevati standard qualitativi, e altre strutture di fascia medio-alta pensati principalmente per viaggiatori business.

Come raggiungere Dortmund

Dortmund sorge in una posizione strategica, collegata al resto della Germania da un fitto network di autostrade e di collegamenti ferroviari, pertanto è facilmente raggiungibile da qualunque città tedesca.

Purtroppo non esistono voli diretti per Dortmund dall’Italia, ma è possibile volare su città vicine come Dusseldorf e poi spostarsi con un’auto a noleggio o un treno. Dall’aeroporto di Dusseldorf al centro di Dortmund calcolate circa un’ora in auto. Un’altra possibilità è volare su Colonia/Bonn, in questo caso calcolate un’ora e venti.

Il Borussia Dortmund, la squadra della città

Leggenda è dir poco: il Borussia Dortmund, la squadra di calcio locale, è un fenomeno sportivo, la principale attrazione turistica della città e una fede incrollabile per migliaia e migliaia di tifosi.

La squadra dei gialloneri venne fondata nel 1909 e dal 1974 gioca nello stadio attuale. Nei suoi oltre cento anni di storia ha collezionato una quantità di titoli impressionante tra cui 8 campionati Bundesliga (il campionato di calcio tedesco dopo la riunificazione della Germania) e svariati titoli internazionali.

Ciò che rende questa squadra così speciale è la calda tifoseria, fedelissima e apertamente schierata contro episodi di razzismo e violenza.

Curiosità sul nome Borussia Dortmund

Il nome ufficiale della squadra comunemente chiamata Borussia Dortmund è Ballspiel-Verein Borussia 1909, spesso abbreviato in BVB o BVB 09, che tradotto in inglese significa Ball Sports Club Borussia.

Borussia è una variante tedesca del nome Prussia ed era all’epoca della fondazione del club il nome di un birrificio in Steiger Strasse, nella parte nordest di Dortmund.

Stadio del Borussia Dortmund

Per i tifosi è semplicemente “Il Tempio”, per la stampa internazionale è uno dei più bei stadi al mondo, per i turisti in visita a Dortmund è una delle attrazioni top: parliamo del Westfalenstadion, oggi noto come Signal Iduna Park, il leggendario stadio del Borussia Dortmund.

È uno dei più grandi stadi d’Europa e uno dei più confortevoli; gli ultimi importanti lavori di ampliamento e ristrutturazione mandarono quasi in bancarotta il Borussia Dortmund, ma l’investimento ha dato i suoi frutti e oggi questo stadio registra la più alta media di spettatori per partita.

La capacità totale del Westfalenstadion è di 81,365 spettatori: di questi ben 24,454 trovano posto nella Südtribüne, famosa come Tribuna Gialla, la pià grande curva tifosi d’Europa. Durante i match internazionali non vengono ammessi posti in piedi e la capacità dello stadio viene ridotta a 66,099 spettatori.

La tifoseria del Borussia

Informazioni pratiche per visitare lo Stadio del Borussia Dortmund

È possibile visitare questo tempio del calcio con un tour guidato che vi porterà in zone normalmente off-limits agli spettatori, come il campo da gioco, il tunnel da cui escono i giocatori, la tribuna vip, gli spogliatoi.

I tour dello stadio Borussia Dortmund vengono effettuati solo nei giorni in cui non è prevista nessuna partita; gli orari possono variare ma in genere il primo tour è alle 10:40 del mattino e l’ultimo alle 17:00. È possibile scegliere tra il tour standard (BVB Express Tour, durata un’ora) o il tour plus (BVB Added Adrenalin Tour, durata due ore).

Nei giorni in cui si svolge un match Champions League e nei giorni immediatamente precedenti è possibile partecipare ad uno speciale tour di 60 minuti che vi porterà dietro le quinte e vi farà vivere l’emozione di chi sta per scendere in campo.

I biglietti per i tour dello stadio Borussia Dortmund si possono acquistare online sul sito ufficiale dello stadio.

Attenzione! i tour vengono normalmente svolti in lingua tedesca, con audioguide in inglese. Vengono organizzati anche tour in inglese, ma sono pochi (in genere uno al giorno).

Biglietti per le partite del Borussia Dortmund

Se volete assistere a un match raccomandiamo di acquistare il biglietto nei circuiti ufficiali per evitare problemi all’ingresso. Si esauriscono ad una velocità fulminea, pertanto vanno acquistati con largo anticipo.

Scegliete l’area dello stadio che meglio si addica al tipo di esperienza che desiderate: la tribuna sud è riservata ai tifosi del Borussia Dortmund, mentre la tribuna nord ospita generalmente i tifosi della squadra avversaria.

Esiste anche un’area per famiglia, il REWE Family Block, dove vigono uno stretto divieto di fumo e altre condizioni che rendono la fruizione dello spettacolo adatta anche a un pubblico di minorenni.

Come raggiungere lo Stadio del Borussia Dortmund

Il Signal Iduna Park si trova a Strobelallee, a circa 4 km sud dal centro di Dortmund. Si raggiunge facilmente in metrolitana scendendo alla fermata Westfalenhalle/Stadion oppure con un treno regionale dalla stazione principale di Dortmund.

Lo stadio dispone di parcheggi a pagamento per un totale di 10.000 posti auto. È possibile anche lasciare l’auto al parcheggio Otto-Hahn-Straße nei pressi del campus universitario e usufruire del servizio navetta dello stadio.

Borusseum

All’interno del Signal Iduna Park è presente il Borusseum, un museo interamente dedicato alla storia del Borussia Dortmund con un mix di memorabilia e postazioni interattive.

Dove si trova Dortmund

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 4 voti

Località nei dintorni

Condividi