Goslar

Goslar è una storica città che sorge sulle colline del massiccio dell’Harz. Prima di far parte della lega anseatica, è stata una città imperiale nel medioevo e la sua richezza economica è dovuta alla presenza di importanti miniere di piombo e argento. L’intera città e la miniera di Rammelsberg sono dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Molte sono le leggende legate alla presenza delle streghe nelle foreste vicino Goslar e molto suggestiva è la ricorrenza della “Notte di Walpurga“, tra il 30 aprile e il 1 maggio.

Cosa vedere

Il centro storico

Un tour nelle vie del centro permette di scoprire gli angoli più nascosti e più pittoreschi di Goslar. Nellla Piazza del Mercato c’è la fontana sormontata dall’aquila imperiale e ogni tre ore, dalle 9 alle 18, un carillon rende omaggio ai minatori di Rammelsberg. Nella piazza si trova il Rathaus, il municipio del XV secolo con la sua >sala dell’Omaggio magnificamente affrescata. Da non perdere la Casa della Gilda dei sarti e dei mercanti di stoffe con le meravigliose statue di legno che ornano la facciata e la Casa della Gilda dei panettieri.

Museo di Goslar

Il ricco museo illustra la storia della regione e della città e mostra una collezione di arte religiosa con il famoso altare di Krodo.

Palazzo Imperiale

Il maestoso palazzo romanico dell’XI secolo è stato la residenza di molti imperatori tedeschi. La sue sale mostrano meravigliosi affreschi e la cappella palatina Sankt Ulrich custodisce il cuore dell’imperatore Enrico III.

Museo di arte moderna

Nella Monchehaus il museo raccoglie tutte le opere vincitrici del Premio dell’anello imperiale dedicato agli artisti contemporanei più meritevoli.

Nei dintorni

La miniera di Rammelsberg

La miniera metallifera è stata chiusa nel 1988 dopo oltre mille anni di attività che hanno fatto la fortuna e la ricchezza di Goslar. Oggi è visitabile sia a piedi sia con il trenino ed è dotata anche di un museo multimediale che ne illustra la geologia e il funzionamento, la storia e la vita dei minatori e le tecniche di estrazione dei minerali.

Il Massiccio dell’Harz

Il massiccio è ricoperto da ricche foreste nelle quali, secondo le antiche leggende medievali, vivono le streghe. L’Harz, però, è molto frequentato anche da chi ama le escursioni, le scalate, la mountain-bike, il deltaplano, la canoa e il wind-surf. La città più affascinante del massicico è sicuramente Stolberg, autentico centro medievale che apparteneva alla Germania dell’Est.

Mappa