Magdeburgo

Passeggiando per Magdeburgo vi imbatterete in splendori del passato e in bizzarrie moderne. Una magnifica città da esplorare a piedi o in bicicletta.

Nel cuore della Germania centro-settentrionale sorge Magdeburgo, una delle città più antiche della Germania.

Le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale e il ben noto poco gusto estetico delle costruzioni d’epoca socialista non sono riuscite a intaccare il fascino di questa città, che oggi si presenta vivace, votata alla mobilità sostenibile, ricca di deliziosi parchi e biergarten all’aperto dove trascorrere ore in totale relax.

Del glorioso passato di Magdeburgo rimangono preziose testimonianze, tra cui la prima cattedrale gotica costruita in suolo tedesco, e molti edifici storici sono stati restituiti al loro antico splendori. Ma anche la modernità ha donato alla città opere che vivranno nei secoli, come la bizzarra e colorata Cittadella Verde di Friedensreich Hundertwasser e la Jahrtausendturm, uno dei più alti edifici in legno al mondo.

Cosa vedere a Magdeburgo

Magdeburgo è una città ricchissima di attrazioni, ecco la lista delle cose da non perdere!

Centro storico

Passeggiando per il centro storico di Magdeburgo potrete facilmente imbattervi in palazzi e opere d’arte che testimoniano il glorioso passato della città.

La magnifica Cattedrale della città risale al Duecento, ma fu costruita sui resti di una precedente chiesa voluta da Otto I nel 937. Viene considerata la più antica cattedrale gotica al mondo: all’epoca della sua costruzione i canoni architettonici dello stile non erano ancora stati definiti e gli architetti della cattedrale dovettero imparare per prove ed errori. Forse per questo ci vollero 300 anni prima che la chiesa venisse completata!

Dopo averla fotografata dall’esterno, entrate ad ammirare i tesori artistici custoditi al suo interno tra cui le sculture della Vergine, il memoriale contro la guerra di Ernst Barlach e la tomba del re Otto I e della moglie.

Un’altra importante testimonianza dei tempi in cui Magdeburgo era una città ricca e indipendente è la statua di Rolando, nota anche come Cavaliere di Magdeburgo, nella caratteristica piazza del mercato (Alter Markt).

Purtroppo molti degli edifici originali che si affacciavano sulla piazza sono andati distrutti durante la Guerra dei Trent’Anni e la Seconda Guerra Mondiale e molti degli edifici che oggi possiamo vedere sono stati costruiti in epoca moderna; la piazza mantiene comunque un fascino pittoresco, soprattutto nelle ore in cui è in funzione il vivace mercato, con colorate bancarelle di frutta e verdure, artigianato e prelibatezze alimentari.

Continuate la vostra passeggiata in città lungo la Leiterstraße, la zona pedonale all’interno della quale potrete ammirare una bellissima fontana in bronzo (Faunenbrunnen) decorata con 22 figure di fauni, sirene, animali e personaggi umani. È un monumento piuttosto recente (il progetto è del 1976 e la fontana venne inaugurata nel 1986), che si conquistò il vanto di apparire in un francobollo ufficiale dell’ex Germania Est.

Cittadella Verde

La Cittadella Verde di Magdeburgo

Al primo impatto Magdeburgo può sembrare una città austera, ma ci sono alcune attrazioni che svelano il lato creativo e fantasioso di questa città.

Una di queste è diventata quasi un simbolo della città: si tratta della Cittadella Verde (Grüne Zitadelle von Magdeburg), complesso architettonico dal fascino ipnotico creato dall’artista-architetto viennese Friedensreich Hundertwasser, autore del celebre complesso di case popolari Hundertwasserhaus nella capitale austriaca.

Forme non convenzionali, pareti rosa decorate con piastrelle multicolori e ampie arcate, gran quantità di alberi e piante nel giardino interno e sul tetto caratterizzano questi bizzarri edifici, che ospitano abitazioni a uso residenziale, uffici, negozi, un hotel, una caffetteria, un teatro e un parco giochi per bambini.

Il nome di “Cittadella Verde” si deve proprio alla quantità di piante e albero che crescono in armonia con le forme degli edifici, secondo i principi ambientalisti di Hundertwasser che con le sue opere voleva creare delle “oasi per l’umanità”. Questa fu la sua ultima opera prima della morte, avvenuta nel 2000 (ma il complesso fu inaugurato nel 2005).

Se parlate tedesco potete partecipare ad un tour guidato per visitare i piani superiori e scoprire curiosità e aneddoti sulla costruzione di questo originale complesso architettonico. Per la particolarità dell’edificio secondo noi vale la pena partecipare anche se non parlate tedesco!

Musei di Magdeburgo

Se vi fermate a Magdeburgo un po’ di più dedicate del tempo alla visita degli interessanti musei della città.

Il Museo di Storia della Città (Kulturhistorisches Museum Magdeburg) vanta una collezione di migliaia di artefatti tra cui tessuti, mobili, monete antiche, tessuti, oggetti d’artigianato, stampe e resti d’epoca medievale, più una sezione dedicata all’epoca preistorica.

Il pezzo forte del museo è la statua originale Magdeburger Reiter, un gruppo scultoreo in bronzo dorato che raffigura l’imperatore Otto I a cavallo e alcune figure allegoriche che rappresentano i simboli del potere dell’imperatore, posto su una colonna e coperto da un baldacchino in stile barocco. Molti turisti si accontentano di fotografare copia, posta sul lato est della piazza del mercato (che era l’originaria collocazione della statua), ma ammirare l’originale è ancor più emozionante.

Uno degli edifici più antichi della città, il grazioso ex monastero Kloster Unser Lieben Frauen, è oggi sede di un museo di arte contemporanea locale. Il principale motivo di interesse è la sua curiosa porta: per entrare bussate colpendo la collana di donna e spingete la porta premendo sul cappello dell’uomo.

Se amate la scienza potete visitare il museo dedicato a Otto-von-Guericke, un fisico, intellettuale e politico originario di Magdeburgo. La sede del museo è una torre difensiva del Duecento immersa nel parco di Elbe, a cui è stato aggiunto un moderno edificio.

Parchi

Magdeburgo viene considerata una delle città più “green” di tutta la Germania e questa fama è ampiamente meritata.

Vaste aree della città sono coperte da parchi aperti al pubblico, oasi verdi dove trascorrere ore in relax, e da un’estesa rete di piste ciclabili grazie alla quale ci si può agevolmente spostare.

Una di queste piste ciclabili è la Elberadweg, un’affascinante via dedicate alle due ruote lunga oltre mille chilometri che inizia a Praga e termina nel mare del Nord, passando attraverso prati, foreste, città e villaggi, mentre il parco più bello probabilmente è Herrenkrugpark, sulla riva destra del fiume Elbe.

Jahrtausendturm

Jahrtausendturm
La Jahrtausendturm di Magdeburgo

Il parco Elbauenpark merita di essere visitato non solo per i suoi bei prati fioriti e i vialetti ideali per rilassanti passeggiate, ma anche per un’originalissima opera architettonica, la Jahrtausendturm. È un edificio in legno dall’irregolare forma conica, alto 60 metri.

L’interno è diviso in cinque piani e ospita una mostra permanente sull’evoluzione della scienza e della tecnologia nelle diverse epoche della storia dell’uomo.

Alla sommità dell’edificio si trova una terrazza panoramica da cui è possibile godere di una bella vista  sulla città. La potete raggiungere salendo 243 gradini interni oppure la rampa che corre tutto attorno all’esterno dell’edificio. Per informazioni visitate il sito ufficiale.

Ponte d’acqua

Non è esattamente bellissimo da vedere, ma è fonte di grande orgoglio cittadino il Ponte d’Acqua (Kanalbrücke Magdeburg), un acquedotto navigabile che collega il canale Mittelland Canal al fiume Elbe.

Si tratta di una colossale opera ingegneristica, la cui costruzione costò oltre 500 milioni di euro. Se amate le grandi opere della modernità, non potete non darle un’occhiata; accanto al canale c’è un viale pedonale da cui ammirare (o disprezzare, a seconda dei gusti) il ponte d’acqua.

Dove dormire a Magdeburgo

L’offerta di hotel a Magdeburgo, seppur limitata rispetto ad altre città tedesche, è abbastanza varia, con soluzioni per tutte le tasche. C’è una buona scelta di hotel economici nelle immediate vicinanze del centro, consigliati ai viaggiatori low cost che vogliono arrivare in auto e poi spostarsi in città con i mezzi pubblici o sfruttando le numerose piste ciclabili.

Come raggiungere Magdeburgo

Magdeburgo è strategicamente situata nel cuore della Germania. Sono ben quattro gli aeroporti nei dintorni: Berlino Schönefeld, Berlino Tegel e Hannover a circa 150 km di distanza, Leipzig-Halle a circa 100 km. Naturalmente per chi arriva dall’Italia gli aeroporti di Berlino sono la soluzione migliore perché la scelta di voli low cost è più ampia e perché i collegamenti tra le città sono buoni.

Anche arrivare in auto è semplice perché Magdeburgo si trova lungo l’autostrada A2 e A14 che la collegano direttamente a Berlino e Hannover (A2) e Leipzig e Dresda (A14).

La stazione ferroviaria si trova nel centro città. Da qui partono treni intercity per tutte le principali destinazioni nazionali.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Magdeburgo che vi consigliamo di non perdere.

Dove si trova Magdeburgo

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.6 su 8 voti

Località nei dintorni

Condividi