Norimberga

La bella città bavarese di Norimberga dà il benvenuto ai suoi visitatori con una magnifica piazza centrale e un'ampia tradizione automobilistica.

Andare in Baviera non significa per forza recarsi a Monaco. In molti, infatti, scelgono di visitare Norimberga, il secondo centro della regione con oltre mezzo milione di abitanti. Attraversata dal fiume Pegnitz per circa 14 km, Norimberga ha un centro storico particolarmente caratteristico per la sua capacità di far convivere antico e moderno, in un’armonia unica e inconsueta.

Norimberga è probabilmente la città tedesca insieme a Dresda che ha subito maggiormente la devastazione della Seconda Guerra Mondiale, dato che era considerata il centro nevralgico del nazismo. E’ qui che si è svolto l’ultranoto “Processo di Norimberga”, dove un tribunale militare internazionale giudicò i crimini dei gerarchi nazisti, con molte condanne a morte.

Molte bellezze architettoniche e artistiche sono andate distrutte sotto i bombardamenti, ma Norimberga è riuscita con pazienza a risollevarsi e a tornare a splendere. La ricostruzione delle meraviglie medievali è avvenuta in maniera eccellente, ed è stata accompagnata dall’aggiunta di strutture moderne che rendono la città molto intensa e viva.

L’origine della città risale al 1050; tra il ‘400 e il ‘600 Norimberga visse il suo periodo di maggior splendore, con la nascita di tantissime attività commerciali e artigianali.

Cosa vedere a Norimberga

Vivacità, cultura, storia e tradizioni: Norimberga è il posto ideale dove recarsi in vacanza, perchè offre al visitatore pregi e dettagli di ogni specie. In particolare nel centro storico, dal fascino veramente unico.

Kaiserburg

Impossibile non partire a visitare Norimberga dal castello Kaiserburg, anche perchè data la sua imponenza è praticamente visibile da ogni angolo della città. All’epoca del Sacro Romano Impero veniva utilizzato come sede occasionale degli imperatori.

La sua grande importanza la acquistò definitivamente nel Medioevo, quando divenne uno dei palazzi reali più importanti d’Europa. Al suo interno potrete ammirare diverse preziosità, come la Cappella romanica, le stanze degli imperatori, la torre di Sinwell e il Pozzo Profondo, senza dimenticare lo splendido giardino dove una passeggiata è d’obbligo.

Casa di Albrecht Durer

Albrecht Durer, uno dei maggiori pittori e matematici del 1500, visse proprio ai piedi del maestoso castello di Norimberga. Lo studioso ci abitò dal 1509 al 1528, e oggi è possibile visitare la sua casa per intero. Tutte le stanze sono arredate con i mobili dell’epoca: il piano superiore è interamente dedicato alle opere dell’artista, con esposizione di copie dei suoi lavori. Per i visitatori è prevista anche una dimostrazione della procedura di pittura utilizzata da Albrecht Durer.

Mura di Norimberga

Non c’è città medievale che si rispetti che non sia interamente cinta da mura. Quelle di Norimberga erano lunghe circa 5 km, e l’accesso alla città era consentito attraverso diverse porte, come la Laufer e la Spittler.

La città riuscì a resistere ai numerosi attacchi che si susseguirono nel corso dei secoli proprio grazie all’ottima fattura delle proprie mura. Oggi sono rimasti in piedi solo 4 km, con un ‘buco’ tra la stazione centrale e la Rathenauplatz.

Hauptmarkt

E’ praticamente il cuore pulsante di Norimberga. In questa meravigliosa piazza si trovano due dei monumenti principali della città: la Chiesa di Nostra Signora, caratterizzata dall’incantevole stile gotico, e la Schoner Brunnen, ovvero la fontana dove sono scolpiti i personaggi principali della storia medievale del centro bavarese.

Altre attrazioni da non perdere

 

  • Rathaus
    Il Municipio, del XIV secolo e dallo stile rinascimentale italiano, custodisce una meravigliosa sala da ricevimento e le famose camere delle torture e le segrete.
  • Sankt Sebalduskirche
    La chiesa di San Sebaldo è la più antica della città ma è stata ricostruita nel dopoguerra. Contiene molte sculture di artisti internazionali.
  • Tiergartner Tor
    Da questa porta a nord-ovest della città si accede al quartiere più pittoresco e atmosferico di Norimberga.
  • Sankt Lorenzkirche
    La chiesa del XIII secolo e dalla facciata meravigliosamente scolpita è l’edificio più sontuoso della città: al suo interno ci sono illustri opere dello scultore Veit Stoss e di Adam Kraft.
  • Nassauerhaus e Mauthalle
    Si tratta della casa più antica di Norimberga e della casa della dogana, un antico granaio dal tetto scolpito.
  • Handwerkerhof
    Incredibile ricostruzione del quartiere medievale con le botteghe degli artigiani di giocattoli all’opera e con banchi di panpepato e di rinomate salsicce di Norimberga.
  • Germanisches Nationalmuseum
    Il Museo nazionale germanico, il più importante di Norimberga, contiene al suo interno diversi musei. Da non perdere la sezione medievale, ricca di importanti e meravigliose sculture religiose, quella sulla pittura tedesca, con le opere di Albrecht Durer, Lucas Cranach il Vecchio, Hans Baldung Grien, Kirchner e Caspar David Friedrich, quella musicale, con una stupenda collezione di antichi e preziosi strumenti, quella scientifico, che conserva meridiane e mappamondi del XVI secolo, e quella dell’espressionismo e nuova oggettività, dedicata all’arte contemporanea tedesca.
  • Spielzeugmuseum
    Il Museo del giocattolo mostra pezzi rari e caratteristici della tradizione di Norimberga. È uno dei più ricchi d’Europa e dei più coinvolgenti, non solo per i più piccoli.
  • Neues Museum
    Il Museo nazionale dell’arte e del design si distingue dalla grande facciata in vetro e dalla grande collezione di opere realizzate dal dopoguerra in poi.
  • Stadtmuseum
    Il Museo civico è dedicato alle arti, alla cultura e alla storia della città.
  • Tucherschlosschen
    In un castello ricostruito in stile rinascimentale nel dopoguerra si mostra lo stile di vita di una famiglia nobile di Norimberga.
  • Verkehrsmuseum
    Nel Museo tecnico dei trasporti, oltre alla storia delle ferrovie tedesche, si trovano anche autentiche e antiche carrozze e le prime locomotive tedesche.
  • Il Museo della Memoria
    Costruito nel centro dei raduni di massa nazisti mostra e analizza i meccanismi di propaganda usati dal regime.
  • Dokumentationszentrum
    Tutte le testimonianze del periodo nazista sono raccolte nelle vecchia sede dei congressi del partito e in mostra. Per riflettere e non dimenticare.

Cosa fare a Norimberga

Non solo piazze e monumenti: a Norimberga si possono anche svolgere alcune attività interessanti, sia di carattere culturale che di svago.

Visita ai musei

I principali musei di Norimberga sono tre:

  • Germanisches Nationalmuseum: ci sono in mostra oltre un milione di oggetti che vanno dall’Età del Ferro all’epoca odierna.
  • Verkehrsmuseum: è interamente dedicato al mezzo di trasporto per eccellenza, ovvero il treno, con diversi esemplari delle prime locomotive a vapore
  • Spielzeugmuseum: è il luogo dei ‘sogni’ per tutti gli appassionati di giocattoli: potrete sbizzarirvi con le bambole del ‘700, ma anche con i sofisticati robot dei giorni nostri.

Passaggi sotterranei

Questa è una vera ‘chicca’ di Norimberga: un labirinto sotterraneo, scavato nel corso dei secoli. Ha avuto una doppia funzione: è stato infatti utilizzato per la fermentazione della birra ma anche come rifugio per gli abitanti durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Memorium processi Norimberga

Aperta nel 2010, vale davvero la pena fare un salto nel luogo dove si sono tenuti i Processi di Norimberga, con una mostra aperta ai visitatori in maniera permanente. Dal come si è giunti a tal punto fino alle conseguenze delle condanne a morte, vi verrà tutto perfettamente raccontato tramite audioguide.

Lochgefangnisse

Sotto l’antico Municipio di Norimberga si trova una prigione medievale. Qui potrete addentrarvi in mezzo a quelle che una volta erano delle vere e proprie camere di tortura. Di fronte a queste, invece, c’è una stanza che un tempo custodiva tesori del consiglio comunale e preziosi documenti.

Fiera del giocattolo

Un evento assolutamente da non perdere a Norimberga è senz’altro la Fiera del giocattolo, la più grande al mondo dedicata a giochi e giocattoli, hobbistica e tempo libero. Un evento davvero unico nel suo genere, con circa 2700 espositori provenienti da ben 64 Paesi.

Mercatini di Natale

I mercatini di Natale di Norimberga sono tra i più belli di tutta la Germania e danno notevole risalto ad una piazza già di per sé affascinante ed intrigante come la Hauptmarkt, ovvero la Piazza del Mercato. Le architetture medievali vengono esaltate dalla presenza dei tantissimi stand natalizi, che avvolgono l’intera piazza con profumi, suoni e colori che rapiscono e incantano.

Dove dormire a Norimberga

Norimberga è una città piuttosto compatta, o comunque le principali attrazioni sono vicine tra loro. Per questo è consigliabile alloggiare nel centro storico o nei dintorni. Ecco quali sono le migliori zone dove dormire.

  • Burgviertel: E’ praticamente tutta l’area a ridosso del maestoso castello. Caratteristica di questa zona è senza dubbio la Fuellstrasse, storica via mercantile composta da case in pietra. Qui è possibile soggiornare immersi totalmente nella storia medievale di Norimberga.
  • Egidienviertel: E’ la zona più a est della città antica. Quasi interamente caratterizzata dallo stile seicentesco, in questo quartiere si trovavano una volta i più ricchi e facoltosi della città. La ricostruzione non è avvenuta come nel resto di Norimberga, ma è comunque una parte affascinante della città, dove troverete diversi alloggi anche a buon mercato.

Come arrivare a Norimberga

Il miglior modo per raggiungere Norimberga è certamente l’aereo. La città è infatti dotata di un aeroporto, distante circa 12 minuti dal centro e collegato tramite la metropolitana. In passato ha ricevuto anche un premio come “miglior aeroporto di Germania”. E’ collegato con voli diretti da e per l’Italia soltanto da Ryanair, con rotte per Bari, Bergamo, Palermo e Roma Ciampino.

Per chi invece preferisce il treno, la stazione centrale si trova a pochi passi dal cuore antico della città. Per raggiungere Norimberga in treno dall’Italia occorrerà cambiare a Monaco di Baviera.

Mappa