Castello di Linderhof

Nel parco del castello di Linderhof si trova la magnifica Grotta di Venere, il luogo privato di re Ludwig.

Il castello di Linderhof era la vera dimora di Ludwig II: il re, infatti, vi ha soggiornato per ben otto anni. Il castello era un antico padiglione di caccia del padre Massimiliano II, ma lui lo trasformò in un suo rifugio reale, meno grandioso degli altri, ma pur sempre a imitazione di Versailles.

Lo stupendo e immenso giardino che circonda il castello, con le sue perfette geometrie, ricco di fontane, statue e padiglioni in stile orientale acquistati all’Esposizione Universale di Parigi, come il chiosco moresco e la casa marocchina, ricrea la sfarzosa atmosfera francese, ma anche il lusso degli arredamenti interni è comunque un segno della maestosità e del gusto artistico del re Ludwig II.

Linderhof
Una ricca stanza del Linderhof © Foto: schlosslinderhof.de

La visita

La sala delle udienze

La sala delle udienze è ricca di decorazioni dorate e si stucchi in stile rococò, rappresentanti emblemi della guerra e delle arti. Da notare la grande scrivania di Ludwig II.

La camera da letto

La camera da letto è stata progettata sul modello di quelle più lussuose della Residenz di Monaco di Baviera. Il grande affresco sul soffitto è dedicato a Luigi XIV, l’idolo terreno di Ludwig. Al centro della camera il grande letto a baldacchino in tessuto color blu bavarese con stemma reale e il sontuoso lampadario di cristallo.

La sala degli specchi

La sala degli specchi è la sala più elegante e lussuosa del castello di Linderhof: stucchi bianchi e dorati in stile rococò, preziosi ornamenti e statue che sostengono le lampade. Sopra alle porte, i quadri rappresentano scene di vita di corte nella Francia del XVII secolo.

La sala da pranzo

La particolarità della sala da pranzo del castello di Linderhof è, come in quello di Herrenchiemsee, il famoso tavolo Tischlein-deck-dich, il tavolo che si apparecchia da solo. Il tavolo è direttamnente collegato alla cucina, attraverso dei montacarichi, per evitare qualsiasi contatto con la servitù durante i suoi banchetti. Il grande centrotavola e il lampadario della sala sono realizzati in pregiata porcellana di Meissen e gli intagli dei pannelli in bianco e oro sono stati realizzati dell’artista Perron.


Il parco

La visita del castello prosegue nell’enorme e bellissimo parco circostante.

La grotta di Venere – Venusgrotte

La grotta di Venere si ispira alla Grotta Azzurra di Capri e si trova all’estremità nord del parco. La grotta è completamente artificiale, compreso il lago e la cascata al suo interno. Nella grotta, lunga oltre cento metri, si allestivano rappresentazioni teatrali e spettacoli, l’ambiente era riscaldato e illuminato elettronicamente da un impianto installato dal signor Siemens. Il re Luigi II trascorreva la maggior parte del tuo tempo nella grotta, in una barchetta a forma di conchiglia, la stessa che si vede nel film Ludwig di Vsconti e ancora oggi è lì.

Il chiosco moresco

Ludwig volle costruire nel parco una piccola moschea che aveva visto all’Esposizione Universale di Parigi del 1867 per il solo gusto di “giocare” ad essere un grande sovrano orientale.

Il rifugio di Hunding

Il rifugio di Hunding è una capanna germanica arcaica che si ispira a una scena della Valchiria di Richard Wagner. Al centro della capanna si trova un grande albero nella cui fronda è piantata la spada di nobile acciaio di Nothung. Purtroppo la capanna originale di legno è stata incendiata nel 1945, ma fedelmente ricostruita nel 1990.

Informazioni utili

Si consiglia di arrivare al mattino presto per evitare la coda di turisti e passeggiare con calma nel parco.
La grotta id Venere, il chiosco moresco e il rifugio di Hunding sono aperti solamente d’estate.
Il biglietto d’ingresso per il castello di Linderhof è valido anche per l’ingresso alla grotta di Venere.

Orario d’apertura

L’ingresso al castello di Linderhof è consentito dalle 9 alle 17.30, da aprile a metà ottobre, e il giovedi fino alle 19.30 per l’apertura serale, e dalle 10 alle 16, da metà ottobre a marzo.

Come raggiungerlo

Il castello di Linderhof si trova a 44 chilometri da Fussen, per raggiungerlo:

Informazioni utili

Indirizzo

Linderhof 12, 82488 Ettal, Germania

Contatti

TEL: +49 8822 92030
Sito ufficiale

Trasporti

Fermate Bus

  • Linderhof Schloss, Ettal (347 mt)
  • Linderhof Forsthaus, Ettal (569 mt)

Dove si trova

Vedi gli Hotel in questa zona
Alloggi Castello di Linderhof

Cerchi un alloggio in zona Castello di Linderhof?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Castello di Linderhof
Mostrami i prezzi
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 4 voti

Attrazioni nei dintorni